domenica 29 luglio 2012

sognando il perca


Di perca ne ho presi qualcheduno per caso nel corso degli anni ne ho catturati anche di belli sui 5 kiletti,è un pesce che mi ha sempre affascinato per la sua stupenda livrea e il suo aspetto di predatore d'eccellenza delle nostre acque,seguendo da qualche tempo i blog degli amici spinnisti Francesi ,mi sono ripromesso quest'inverno di fare una pesca più selettiva alla ricerca del perca.Sto quindi immagazinando nozioni sulla metodologia della pesca mirata,sulla presentazione sulle esche,ho lo svantaggio di pescare da riva ma di posti giusti nelle vicinanze delle  mie zone preferite non mancano,vedremo i risultati.

domenica 22 luglio 2012

lippless da 30 g

Normalmente non faccio artificiali da vendere,ma questa volta faccio uno strappo alla regola,mi è stato richiesto questo tipo di artificiale per prendere le grosse iridee di alcuni laghi a pagamento della Bergamasca,sono trote di svariati kg.che stazionano al largo sui 40 mt da riva come noto questi pesci sono molto aggressivi su colori tipo molto vivace il peso è di trenta grammi il corpo è in resina ma la schiena è in balsa.
Questi invece sono dedicati agli aspi sono 38 g.,i prossimi che farò con la livrea naturale e più leggeri pensati per le lacusti del garda




sabato 14 luglio 2012

Tecnica: a scendere nei correntoni del Po

Oggi voglio un pò spiegare una tecnica che abbiamo sviluppato io e i miei compari di di pesca,alla caccia dell'aspio nei correntoni del fiume Po'.la tecnica che ci permette di catturare aspi in corrente sulla lunga distanza sia a galla che sul fondo.Partiamo dalla canna che deve essere dai 270 ai 3,00mt  con azione mod-fast che ci aiuti nei lanci extra lunghi ,con un range che arrivi sui 80 g. di potenza,il mulinello questa è la vera innovazione è un modello bait runner per la pesca delle carpe con una buona capienza di filo e abbastanza leggero per non appesantire troppo il combo.
 la linea nel mulinello usiamo una buona treccia di 20 lb con un metro e mezzo di florocarbon dello 0,40.Le esche che usiamo sono quasi tutte taroccate o auto costruite ondulanti,rattlebait,shad in gomma.metal jig sono tutte esche che vanno da un peso minimo di 30g. sino hai 60g.La tecnica consiste nell'effetuare un lunghissimo lancio leggermente a monte e con la canna alta seguire la discesa dell'artificiale,qui entra in gioco il bait runner ,azionando la leva del mulinello si libera la bobina,e l'esca trascinata dalla forte corrente scenderà in leggera trattenuta sino a stanare gli aspioni quasi sempre sul filo della corrente,le mangiate saranno talmente violente da strapparvi la canna da mano