lunedì 6 maggio 2013

qualche persicotto

Mattina uggiosa,questa primavera non riesce a fare due giorni di sole consecutivi ,non ci resta di farci un giro in scioltezza sul Garda a un tiro di schioppo da casa nostra,non è che abbiamo tante speranze la temperatura dell’acqua è ancora fredda sui 13° ,i rari cavedani sono ancora al largo i persici idem e in profondità per noi inaccessibili ,magari qualche lucciotto.Come inizia a d albeggiare incomiciamo a far passare spiaggiette e pontili dopo poco aggancio il primo persicotto sotto sponda,insistiamo nella zona si intravede qualche cacciatina nel sotto sponda,Gabriele riesce a prenderne un paio  nel giro di pochi minuti,non si vedono pescatori in giro è il chiaro segno che di pesce per il momento non c’è difatti praticamene la pescata finisce lì,facciamo passare ancora qualche centinaio di metri di sponda poi il via vai di turisti mattutini ci inducono a cambiar aria.Decidiamo di andare su in bel fiume a qualche decina di chilometri ma come arriviamo capiamo subito che non è il caso ti tirar fuori le canne.Arriveranno tempi migliori.





Nessun commento:

Posta un commento