domenica 28 luglio 2013

spinning in relax

E' dura la vita con queste temperature,per chi come me lavora al chiuso in un capannone si arriva al fine settimana esausti e la voglia di pescare è ai minimi termini.Ma decidiamo di fare un giretto in relax al fresco mattutino,si fa per dire 28° alle 5 di mattina,pero qua sul lago è arieggiato e finché non sorge il sole si sta mica male,si incomincia a battere la spiaggia alla ricerca dei persici che dovrebbero  essere nel sottoiriva,difatti come schiarisce appena si incominci a catturare i persici con la sorpresa di un cavedano,anche Gabriele spigola anche lui qualche persico,facciamo passare alcuni vicoletti che portano l'accesso a  qualche piccola spiaggia,ma come al solito dopo un'ora e mezza l'intensità delle catture cala sino a fermarsi del tutto,è il momento di lasciare spazio ai turisti che dà lì a poco prenderanno d'assalto queste spiagge lacustri.Quindici pesci in due non è malaccio,alla prossima.



domenica 14 luglio 2013

le ultime cheppie

Dopo un sabato mattina all'insegna dell'ennesimo cappotto lacustre tentando i lucci fantasma, e schivato per un pelo un mega temporale,ho puntato deciso per un replay a cheppie sperando in buona sorte,una delle massime dello spinning è(battere il ferro quand'è caldo).Partenza domenicale come al solito molto presto,arriviamo sul luogo di pesca nel momento giusto,pescatori  zero ma ci sono tracce evidenti dei soliti ignoti che hanno pescato nella notte ed hanno lasciato sulla riva di tutto ,bottiglie vuote e stracci,i soliti  imbecillì e si sa già chi sono e da dove vengono,avrebbero bisogno di qualche randellata dato che con le buone non capiscono o fanno finta di non capire.La mattinata inizia subito con qualche cheppia c'è molta attività ed a galla si scorgono molti cefali che non degnano di uno sguardo hai nostri artificiali dopo un'oretta di discrete catture fra ,i siluri in cominciano a entrare in pastura sui cefali e le povere cheppie ,fragorose cacciate anche nel sotto riva ,fa si che le cheppie smettano completa mente di mangiare,il sole incomincia ad alzarsi e dare fastidio è il momento di alzare i tacchi,ci facciamo un giretto lì intorno per vedere come butta,ma di pescatori a spinning non se ne vedono brutto segno,vuol dire che anche per quest'anno il passaggio di cheppie è giunto al termine.Anche quest'anno poche catture 24 cheppie,egli  anni buoni,2005-2006 ,dove per fare 24 cheppie ci volevano due orette.Faccio una considerazione,sono discorsi che fra noi pescatori della bassa Padana ,come mai che sono anni che le cheppie sono in calo drastico sarà un caso,noi invece pensiamo che nel 2005-2006 c'era ancora il divieto per la mucca pazza ,e le farine di pesce furono quasi bandite ,ora negli ultimi anni decaduto il famoso divieto,sappiamo per certo che ,mentre da noi c cercano di difendere giustamente le freghe di questo pesce,molti km a valle ne catturano grandi quantità con le reti da parte di professionisti e non per fare queste farine,sarà un caso ?Noi pensiamo di no.


 

















domenica 7 luglio 2013

discreta mattinata

Dopo la delusione di domenica scorsa con solo due cheppie,era improbabile insistere invece si tenta di nuovo,decidiamo di cambiare spot ma giunti sul luogo lo troviamo occupato,mannaggia la miseria!Inversione rapida ,ci dirigiamo al solito spot,furtunatamente lo troviamo libero ci solo bollate a galla che ci fanno capire al volo che è la mattinata giusta le cheppie sono sotto in buona quantità.Gabriele parte subito e ne incanna una al primo lancio io ci metto un po' ad entrare in sintonia,ma mi rifarò alla distanza.C'è una buona attività di cheppie si incomincia a catturare qualche maschietto,poi entrano delle grosse femmine che ci inchiodano le nostri artificiali e ci fanno divertire non poco con la loro vivace difesa passano veloci le canoniche due orette,le mangiate si diradano e il sole incomincia a farsi sentire sui nostri coppini.Io mi fermo a 15 cheppie Gabriele alcune meno, e le slamate sono parecchie.Per stamane può bastare ci siamo divertiti questa volta e già pensiamo alla prossima.






giovedì 4 luglio 2013

scappatella di metà settimana

Stamane mi son fatto tre orette di pesca,tanto per tagliare una dura settimana di lavoro,con il calo delle acque dei fiumi ora tutti i posti sono buoni per catturare qualcosa,e si sa che all'istinto del pescatore non si comanda.Alzataccia alle ore tre,e direzione dello spot giusto,voglio prendere il mio primo glano della stagione!Arrivo che c'è ancora scuro,il sentiero si intravvede appena nascosto dalla folta vegetazione,che a causa delle molte piogge di quest'anno è cresciuta a dismisura,mi ci infilo sicuro nel scendere la scoscesa riva,a fatica arrivo in sponda,mmm pensavo di trovaci migliaia di cefali ma non noto movimenti in superficie.Armo la canna e incomincio a battere lo spot,incomincia a schiarire ma di siluri non si vedono a galla,incomincio a pensare che sono in frega e che di mangiare non se ne parla.Invece dopo un'ora di lanci e rilanci e cambi di artificiale,sbumm ferratona  quasi a fine della passata,ehi si difende bene il ragazzo!Scende veloce la corrente ,poi per fortuna torna indietro e riesco a giostrarlo al meglio non è un gran chè




  cede alla svelta ,riesco facilmente a tirarlo in secco a occhio sarà 40 kg,il primo di quest'anno; insisto ancora per un'oretta poi mollo,nel tornare verso casa mi fermo su un'alto spot do un'occhiata veloce e mi accorgo che ci sono parecchi cefali imbrancati,qualche lancio è d'obbligo ne prendo solo uno che però mi fa divertire,via verso casa ,ma quattro lanci a cavedani sulla strada del ritorno non me li leva nessuno,riesco a tirar fuori solo un piccolo cavedanello,fine della suonata.