domenica 11 agosto 2013

finalmente rinfresca

Dopo due settimane di caldo afoso con temperature che hanno sfiorato i 40°,una serie di temporali ha rinfrescato l'aria,e la voglia di pesca è aumentata notevolmente.Agosto per me e i miei soci,vuol dire persici,persici di lago che in questa stagione si portano nel sottoriva a tiro dei nostri artificiali.Decidiamo di andare nella sponda Veronese dove negli ultimi anni non ci ha quasi mai traditi.Solita partenza ,ben prima dell'alba,raggiungiamo la destinazione dopo un'ora di strada,si vede che è tempo di ferie c'è un sacco di gente in giro.Iniziamo a lanciare che c'è ancora buio,ci sono fragorose bollate appena fuori dal tiro utile,facciamo passare i soliti spot buoni,ma di persici  zero,possibile ci diciamo,insistiamo per un pò,ma solamente un piccolo bass per me e un paio per Gabriele:Decidiamo di spostarsi una decina di km,ma il lago è tappezzato di alghe in sospensione,incontriamo un" vecchio" spinnista e ci conferma ciò che pensavamo"gha tempestà" Nella notte ha tempestato e il pesce probabilmente è fermo.Decidiamo di spostarsi ancora qualche decina di km.in una zona di basso fondale con dei canneti io vado a destra e Gabriele a sinistra.Il sole è già alto e le speranze di prendere qualcosa sono al lumicino,invece lancia di quà
 e lancia di là sono saltati fuori due cavedani e due scardole,e due cavedani per Gabriele.Sono già le 8,30 e i turisti in cominciano a affollare le spiagge,è il momento di chiudere le canne e prendersi un caffè e prendere

la strada verso casa.



















Nessun commento:

Posta un commento