giovedì 31 dicembre 2015

Buon Anno 2016

Auguri di buon anno a tutti,con la speranza che sia migliore dell'ultimo.
Cosa mi aspetto dall'anno nuovo sotto l'aspetto della pesca,che ci siano molti più aspi,e che le cheppie in parte mancate quest'anno facciano una risalita degna delle loro abitudini,e riconfermare ciò di buono che è stato fatto nel 2015.



domenica 13 dicembre 2015

riepilogo annuale

Come ogni anno,quando la stagione è al termine,tiro le somme dell'anno di pesca,che dire,dopo una primavera avara delle solite catture stagionali,cheppie e aspi e siluri,ho dovuto rivolgere le mie attenzioni ad una pesca più leggera,e a prede di taglia media-piccola.La scelta è ricaduta sulla pesca light con tesine piombate e gommine,la scelta ha risollevato le tragiche sorti dell'anno in termini di numero di catture. Ci ho messo un po' ad abituarmi ad una pesca molto più lenta di quella che ero abituato ad fare ,ma mi ha ripagato alla grande,si sono ampliate le specie catturabili,sono uscite  scardole ,carpe,bass,tinche,cavedani,persici,lucci,grossi pesce sole.Anno partito male,ma alla fine uno dei più positivi con 431 catture con un rapporto uscite-catture di 6,14.Vedremo l'anno prossimo,cosa ci aspetta.


lunedì 5 ottobre 2015

anno sabbatico

Quest'anno lo posso considerare un anno sabbatico,dopo che ho perso molte certezze costruite a fatica nel corso degli anni,intendo spot prolifici  rovinati da opere idrauliche e divieti incoerenti e strabici da parte della fipsas,ho dovuto rivolgere le mie pescate molto di più in spot usati come riserva .Bene io essendo un vecchio fan del minnow ho dovuto imparare ad usare la gomma con la tecnica proveniente dal rok fishing,dunque canne leggere ,testine adeguate e gomme molto contenute non ero più abituato ad una pesca cosi' lenta,ma la resa è stata strabiliante rispetto al minnow ,si può quantificare il rapporto di 5:1.Ora non mi resta da provare questa tecnica in acque minori,teoricamente dovrebbe anche andar meglio, staremo a vedere l'importante è divertirsi e passare una mattinata all'aria aperta in   buona compagnia.

domenica 3 maggio 2015

primavera difficile

Come tutti gli inverni,si fanno calendari per pescate per tempi migliori,si aspetta con ansia il momento buono,si inizia sempre prima ma il cappotto è quasi sempre inevitabile,questa primavera non si discosta da altre,cappotti o catture magre le cause?Livelli alti,temperature ballerine,pressione di pesca esagerata,certo qualche cattura  la si fa, ma non si riesce a fare i numeri per una pescata soddisfacente.Mollare?Nooo  si insiste sin che ce la facciamo,sperando che la stagione prenda una piega migliore,panificando meglio le uscite sfruttando meglio quello che le stagioni offrono.





lunedì 19 gennaio 2015

La maledizione dello spinner

Sono molti anni ormai che pratico più o meno assiduamente la pesca a spinning,nell'arco degli anni ho dovuto giocoforza adeguarmi hai cambiamenti delle prede presenti ho iniziato  allora  quattordicenne  ai lucci,poi sono passato ai bass,ai cavedani e trote,ai perca ai persici ,alle cheppie,ai siluri e agli aspi.ora ho passato i cinquant'anni da un pò,di soddisfazioni ne ho avute,di pesce ne ho preso parecchio,ma c'è un ma che mi rode è la maledizione dello spinner!Di cosa si tratta direte voi?E' che sempre più spesso i posti buoni per una ragione o l'altra vengono a mancare,in primis la pressione di pesca,una volta si arrivava al w.e. e il pesce non era stato disturbato per tutta settimana e come si arrivava ci si divertiva; ora.... c'è gente tutti i giorni della settimana, si capisce da se che  la resa è crollata.Poi ci sono messi a fare opere pubbliche a tutto spiano rovinando parecchi spot,ora i posti buoni che rendono sono rimasti quasi al niente.Questo è per me e i miei compagni d'avventura.Quand'ero ragazzo sempre alla ricerca dei bass Mantovani,i veci dei posto mi dicevano sempre una volta era meglio!E dentro di me mi dicevo questi veci....Ora tocca a me a pronunciare la stessa frase